Corso di Laurea in

Economia Aziendale (L-18)

Corso di Laurea Magistrale in

Economia Aziendale e Management (LM-77)

HOME
Scheda Economia Aziendale triennale
  
  
Nome del Dipartimento Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche
 Nome del corso di studi Corso di Laurea in Economia Aziendale
Classe del corso di studiClasse L-18
DurataTriennale
Posti disponibili320
  Coordinatore Il coordinatore del Corso di Laurea in Economia Aziendale è il prof. Gaetano Luberto,Email:  Tel. : 0984/492243Cubo: 3 C
    Uffici Uffici Segreteria Studenti Eugenio Petroneemail:       Cubo: 11CApertura al pubblicoLun-Ven 10:00-12:00 SETTORE DIDATTICARosetta Miraccoemail:  Tonia Tassoneemail:       Cubo: 11CApertura al pubblicoMercoledì 10:00-12:00 UFFICIO PROTOCOLLORuggero  Vetere tel. 0984/492324 Email: Cubo 11 CApertura pubblico Lun-Ven 10:00-12:00 


 

  
         Descrizione del corso di studio  in brevell Corso di Laurea in Economia Aziendale si propone di fornire allo studente strumenti metodologici e scientifici tali da prepararlo alle carriere professionali e manageriali nel mondo aziendale, in virtù di una formazione teorica e applicativa capace di renderlo in grado di interpretare e guidare correttamente il funzionamento delle aziende nelle sue diverse tipologie e aspetti (pubbliche, private; profit, non profit). Lo studente, grazie al corso di studi intrapreso, potrà non solo avere la padronanza delle diverse funzioni aziendali e la conoscenza degli strumenti di supporto, di indirizzo e di analisi della gestione, ma acquisirà anche la capacità di cogliere le interazioni tra impresa e ambiente. A tal fine, si mira a far acquisire allo studente le necessarie competenze di base nelle discipline aziendali, economiche, giuridiche e quantitative, così da prepararlo a entrare nel mondo del lavoro e, in particolare, nelle aziende private, nella libera professione, nelle aziende pubbliche, nel campo della formazione. L'acquisizione di tali conoscenze consentirà allo studente di affrontare le attività decisionali e di problem solving alla luce di quei parametri di efficienza, efficacia e capacità innovativa che stanno alla base della sopravvivenza e dello sviluppo delle realtà aziendali. In tal modo il laureato potrà avviarsi non solo verso le carriere tipiche della direzione e della gestione aziendale, ma potrà ricoprire i ruoli connessi alle molteplici attività di consulenza aziendale. L'offerta didattica, tuttavia, è stata progettata anche nella prospettiva di chi intende proseguire gli studi universitari al fine di conseguire una Laurea Magistrale, un Master o entrambi. Tale percorso è favorito da una programmazione delle attività didattiche orientata a sviluppare nello studente le competenze che costituiscono un prerequisito necessario per i livelli più avanzati di analisi, ricerca e valutazione dei sistemi aziendali da un punto di vista dinamico e complessivo.
       Requisiti di ammissione Possono essere ammessi al Corso di laurea in Economia Aziendale: (a) i diplomati degli istituti di istruzione secondaria superiore;(b) quanti siano in possesso di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo dal Dipartimento su proposta del Consiglio di Corso di laurea e ratificato dal Senato Accademico, fatti salvi gli accordi bilaterali in materia e le convenzioni internazionali.La graduatoria di ammissione per i posti messi a concorso viene stilata sulla base del voto di Diploma, in ordine decrescente. A parità di voto, prevale il candidato più giovane in età anagrafica.La preparazione iniziale richiesta prevede, in generale, un'adeguata conoscenza della lingua italiana, una conoscenza di base della matematica. La precisazione di tali conoscenze e la specificazione delle modalità di verifica iniziale delle stesse è rimandata al regolamento didattico del corso di laurea, nell'ambito del quale saranno altresì indicati gli obblighi formativi aggiuntivi previsti nel caso in cui la verifica non sia positiva.

Eventuali prove di ammissione o autovalutazione E' previsto un test di ingresso per la verifica dell'adeguata preparazione iniziale in modalità informatizzata presso le aule informatiche del Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche.
I risultati di tale test (non selettivo ai fini dell'ammissione) costituiscono la base per la realizzazione di attività di sostegno e di recupero da attivare in stretta collaborazione con i docenti del Corso di Laurea ed in particolare con quelli dell'area disciplinare “Statistico- Matematica” e di un più coerente servizio di tutorato per gli studenti da parte dei professori di ruolo e dei ricercatori afferenti al Corso di Laurea.
    Prova finale La Laurea è conferita previo superamento di una prova finale, da sostenere dinanzi ad una apposita Commissione e consiste in una discussione orale, avente per oggetto un argomento specifico concordato dallo studente con un docente che sia stato o sia titolare di un insegnamento compreso nel piano di studio dello studente. La prova finale è valutata in trentesimi. Possono concordare con il docente l'argomento oggetto della prova finale, gli studenti che abbiano acquisito almeno 150 cfu. Il Consiglio di Corso di Studio vigila sulla congruenza tra cfu assegnati alla prova finale e impegno richiesto allo studente per l'espletamento della stessa. L’argomento della prova finale può essere connesso all’attività di tirocinio svolta in Italia oppure nell’ambito dei programmi di scambio internazionale. Lo studente può inoltre svolgere la Prova Finale al termine del percorso formativo, prolungando il periodo di Stage in Azienda fino a 150 ore (3+3 CFU). Il Tutor Accademico sarà, in questo caso, lo stesso Docente con il quale lo studente decide di effettuare la Prova Finale.


 

        Sbocchi occupazionali e professionali Gli sbocchi professionali del laureato in Economia Aziendale riguardano sia la carriera manageriale nelle imprese, sia la libera professione, previo superamento del relativo esame di Stato, con particolare riferimento alle seguenti prospettive: - bancaria, parabancaria, assicurativa e della consulenza finanziaria; - delle professioni nell’ambito di imprese, banche, amministrazioni pubbliche con riguardo soprattutto alle funzioni dell’amministrazione, del controllo e della finanza; - della libera professione nel campo amministrativo, societario, tributario e della consulenza aziendale e direzionale; in tal senso, la laurea in Economia Aziendale consente l’iscrizione alla sezione B dell’albo professionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, ciò previo rispetto dei termini di accesso stabiliti dalla normativa vigente (praticantato, esame di stato);- del general management privato e pubblico e del management funzionale nelle diverse aree aziendali, dalla finanziaria alla commerciale, dal marketing alla produzione, dall’organizzazione aziendale alla gestione delle risorse umane; - del management pubblico e privato nel mondo dell’Information Technology e dei mercati internazionali, per le strategie di determinazione dei prezzi all’interno delle imprese o di attività di regolamentazione dei mercati da parte delle autorità pubbliche.
Manifesto degli studi 2017/2018scarica file
         Docenti di riferimento
ALBINOLucaIUS/09
CARNEVALEConcettaSECS-P/07
FAVAClaudiaIUS/12
INFANTEDavideSECS-P/01
LASSOAnnaIUS/01
LUBERTOGaetanoSECS-P/10
MAISTOFilippoIUS/01
MAZZUCAMariaSECS-P/11
MISURACAMichelangeloSECS-S/01
MONTEFORTEDanieleSECS-P/09
PALERMOVittorioSECS-P/07
PASTOREPatriziaSECS-P/07
PILUSOFabioSECS-P/11
RAIMONDOMaria AntoniettaSECS-P/08
SICOLIGraziellaSECS-P/07
SILVESTRIAntonellaSECS-P/07
TOMMASOSilviaSECS-P/07
VIGGIANIRaffaeleIUS/04
  Manager didatticoIl manager didattico per il Corso di Laurea in Economia Aziendale è la dott.ssa Rosetta Miracco Email: Tutor Dott.ssa Tonia Tassone Email: Tel. 0984/492333Cubo e Stanza: 11 C 1° piano
Link utili  Ulteriori informazioni sono disponibili su http://www.economia.unical.it/ecoaz270/http://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/discag/ 
Calendario accademicoIl calendario accademico è disponibile sul sito: http://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/discag/   

  Piano di studi I piani di studio ufficiali sono riportati all’allegato A al presente Manifesto degli Studi. All’atto della presentazione della domanda di ammissione lo studente dovrà obbligatoriamente effettuare la scelta del percorso formativo. In funzione del percorso selezionato, a ciascuno studente utilmente collocato nella graduatoria di ammissione, sarà assegnato un piano di studio standard riportato all’Allegato B del presente Manifesto. All’inizio del terzo anno di corso lo studente dovrà, di norma entro il 31 Ottobre, confermare o variare la scelta del percorso effettuata al primo anno e compilare il relativo piano di studio, individuando gli insegnamenti da inserire negli ambiti opzionali a scelta eventualmente previsti dal percorso selezionato e le attività formative “a scelta dello studente” (12 cfu). Gli studenti fuori corso non possono modificare la scelta del percorso formativo. Nell’ambito delle attività formative “a scelta dello studente” lo studente deve indicare autonomamente 12 cfu, quali attività formative a scelta tra tutte quelle offerte dall’Ateneo. Il Consiglio di Corso di Laurea valuterà la coerenza della scelta con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea e ne darà tempestiva notizia allo studente prima dell’inizio di tali insegnamenti. Gli insegnamenti offerti dal Corso di Laurea in Economia Aziendale, non già previsti o inseriti dallo studente nel proprio piano di studio in altri ambiti, sono considerati coerenti con il progetto formativo senza ulteriore attività istruttoria da parte del Consiglio di Corso di Studio. Non è prevista la possibilità di presentare piani di studio individuali. Con esclusivo riferimento alle attività formative opzionali e a scelta dello studente previste dal percorso selezionato, lo studente può modificare ogni anno il proprio piano di studio, di norma entro il 31 Ottobre o, comunque, entro i termini di cui si darà per tempo avviso sul sito del Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche
 
 
Scheda Economia Aziendale Magistrale
  
Nome del Dipartimento Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche
 Nome del corso di studi Corso di Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management
Classe del corso di studiClasse LM-77
DurataBiennale
Posti disponibili200
  CoordinatoreIl coordinatore del Corso di Laurea in Economia Aziendale è il prof. Gaetano Luberto,Email:  Tel. : 0984/492243Cubo: 3 C
    Uffici Uffici Segreteria Studenti Eugenio Petroneemail:       Cubo: 11CApertura al pubblicoLun-Ven 10:00-12:00 SETTORE DIDATTICARosetta Miraccoemail:  Tonia Tassoneemail:       Cubo: 11CApertura al pubblicoMercoledì 10:00-12:00 UFFICIO PROTOCOLLORuggero  Vetere tel. 0984/492324 Email: Cubo 11 CApertura pubblico Lun-Ven 10:00-12:00 
   
      Descrizione del corso di studio in breveIl Corso di Laurea Magistrale assume come obiettivi formativi specifici il complesso di conoscenze teoriche e metodologiche di natura economico-aziendale, con i necessari supporti conoscitivi integrativi e strumentali di natura economica generale, giuridica e matematico-statistica, finalizzati a fornire le conoscenze per operare con adeguata capacità nelle funzioni direzionali d'imprese con attività industriale, mercantile e di servizi, nonché negli enti e amministrazioni pubbliche e nelle collegate attività di consulenza economico-aziendale. I risultati di apprendimento attesi si sostanziano nello sviluppo delle conoscenze specialistiche e nella capacità di applicare le stesse nei contesti competitivi, di natura privata e pubblica, in cui operano le aziende. Ciò comporta la necessità di integrare, per tutti gli insegnamenti, i contenuti di natura teorica con attività e applicazioni di natura pratica e operativa.
             Requisiti di ammissione Fatte salve eventuali diverse disposizioni di legge, per essere ammessi ad un Corso di Laurea Magistrale occorre essere in possesso della Laurea o del Diploma Universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo, nonché di requisiti curriculari e di competenze (preparazione individuale) che saranno verificati secondo le modalità opportunamente definite nel regolamento didattico.  Si considera acquisita la valutazione positiva del curriculum e dell’adeguata preparazione iniziale per quanti abbiano conseguito la laurea nella classe n. 17 o n. 28 (ex DM 509/99) o nella classe L-18 o L-33 (ex DM 270/04). Per tutti gli altri candidati si richiede il possesso di un numero minimo di crediti formativi universitari (cfu) riferiti ai seguenti settori scientifico-disciplinari, necessari per poter affrontare con successo i contenuti più avanzati degli insegnamenti offerti all'interno della laurea Magistrale: 
- SECS-P/07 Economia Aziendale, 9 cfu;
- SECS-P/08 Economia e Gestione delle Imprese, 9 cfu;
- SECS-P/01 Economia Politica, 9 cfu;
- SECS-S/01 Statistica, 6 cfu;
- SECS-S/06 Metodi matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie, 6 cfu;
- IUS/01 Diritto Privato, 6 cfu;
- IUS/04 Diritto Commerciale, 6 cfu.
Non sono ammesse iscrizioni in presenza di debiti formativi, sia per quanto riguarda il possesso dei requisiti curriculari, sia per quanto riguarda il possesso dell’adeguata preparazione iniziale. L’adeguata preparazione iniziale si riterrà acquisita a seguito del possesso degli stessi requisiti curriculari. Eventuali integrazioni curriculari in termini di cfu potranno essere acquisite iscrivendosi a singole attività formative, così come previsto dall’art. 41 del Regolamento Didattico di Ateneo, preliminarmente alla presentazione della richiesta di ammissione. La graduatoria dei candidati in possesso dei requisiti curriculari e dell’adeguata preparazione iniziale verrà formulata sulla base della votazione finale riportata per il conseguimento del titolo di studio richiesto per l’accesso, in ordine decrescente. In caso di ex aequo, prevarrà il candidato più giovane.
Eventuali prove di ammissione o autovalutazione Per l’ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management non sono previste prove di ammissione né di autovalutazione.
                Prova finale La Laurea Magistrale è conferita previo superamento di una prova finale che consiste nella presentazione e discussione, dinnanzi ad una apposita Commissione, di una tesi elaborata in modo originale sotto la guida di un relatore. La stesura della tesi rappresenta per lo studente un'interessante esperienza di ricerca. Il suo scopo principale è quello di dimostrare la capacità di una ricerca autonoma, utilizzando metodi appropriati nel campo dell'economia aziendale, valutando le informazioni rilevanti, definendo con chiarezza le problematiche, trovando degli strumenti per dare delle chiare risposte arrivando ad un elaborato che costituisca la sintesi finale della propria formazione accademica. Lo studente può avanzare richiesta di tesi ad un docente che sia inquadrato in uno dei settoriscientifico disciplinari cui afferiscono gli insegnamenti compresi nel proprio piano di studio del biennio magistrale oppure a un docente inquadrato in uno dei settori-scientifico disciplinari previsti dall’ordinamento didattico triennale vigente, dopo aver acquisito almeno 72 cfu. L’inizio dell’attività relativa alla tesi dovrà essere formalizzato mediante l’iscrizione al Dipartimento di afferenza del docente relatore almeno quattro mesi prima della data presunta di laurea. Per sostenere la prova finale lo studente deve aver acquisito tutti i crediti previsti dall’ordinamento didattico del Corso di Laurea Magistrale e dal suo piano di studio, ad eccezione di quelli relativi alla prova finale stessa, ed essere in regola con il pagamento delle tasse e dei contributi universitari.
  
        Sbocchi occupazionali e professionali Gli sbocchi occupazionali per il laureato magistrale in Economia Aziendale Management possono configurarsi in percorsi professionali in azienda o nella libera professione, rivolti a tutti i settori produttivi, sia profit sia non profit, pubblici e privati, con specifico riferimento a: - posizioni di rilevanza manageriale di tipo funzionale (amministrazione, organizzazione aziendale, organizzazione del lavoro, gestione della produzione, marketing, finanza, pianificazione e controllo di gestione) in organizzazioni di piccole, medie e grandi dimensioni, inseriti in percorsi di rapida crescita professionale, ovvero a diretto supporto al vertice; - funzionari e dirigenti della pubblica amministrazione con incarichi che richiedano competenze di tipo economico o di specifica rilevanza amministrativo-finanziaria; - consulenti autonomi o nell’ambito di aziende operanti nello specifico settore della consulenza aziendale di varia natura (strategica, finanziaria, contabile, giuridico amministrativo), con prospettiva di accesso alle posizioni di vertice; - professionisti abilitati all’esercizio della professione del commercialista al livello più alto previsto dalla normativa; - imprenditori autonomi nei diversi settori dell’economia.
Manifesto degli studi 2017/2018 Scarica file
         Docenti di riferimento
CARIOLAAlfioSECS-P/08
COSTANZOGiuseppina DamianaSECS-S/01
DE PAOLAMariaSECS-P/02
DRAGODaniloSECS-P/11
FERRAROOlgaSECS-P/07
LANZAAndreaSECS-P/08
MICELIGaetanoSECS-P/08
RICCIARDIAntonioSECS-P/07
RIJAMaurizioSECS-P/07
RUBINOFranco ErnestoSECS-P/07
SUCCURROMariannaSECS-P/06
VOCATUROFrancesca
  Manager didatticoIl Manager didattico per il Corso di Laurea in Economia Aziendale è la dott.ssa Rosetta Miracco Email: Tutor Dott.ssa Tonia Tassone Email: Tel. 0984/492333Cubo e Stanza: 11 C 1° piano
Link utili  Ulteriori informazioni sono disponibili su http://www.economia.unical.it/ecoaz270/http://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/discag/ 
Calendario accademicoIl calendario accademico è disponibile sul sito: http://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/discag/   
  
  Piano di studi Per conseguire la Laurea Magistrale, lo studente deve acquisire almeno 120 crediti formativi (cfu) compresi quelli assegnati alla prova finale, superando le prove di accertamento del profitto (esami e/o idoneità) nelle attività formative presenti nel proprio piano di studio. I piani di studio ufficiali sono riportati nel  Manifesto degli Studi. All’atto della presentazione della domanda di ammissione, lo studente dovrà obbligatoriamente effettuare la scelta del percorso formativo. In funzione del percorso selezionato, a ciascuno studente utilmente collocato nella graduatoria di ammissione sarà assegnato un piano di studio standard. Lo studente dovrà, di norma entro il 31 Ottobre dell’anno di immatricolazione, confermare o variare la scelta del percorso effettuata e compilare il relativo piano di studio individuando gli insegnamenti da inserire negli ambiti opzionali a scelta previsti dal percorso selezionato e le attività formative “a scelta dello studente” (9 cfu). Gli studenti fuori corso non possono nuovamente modificare la scelta del percorso formativo. Nell’ambito delle attività formative “a scelta dello studente” previste al secondo anno di corso, lo studente deve indicare autonomamente 9 cfu quali attività formative a scelta tra tutte quelle offerte dai Corsi di Laurea Magistrale dell’Ateneo. Il Consiglio del Corso di Studio valuterà la coerenza della scelta rispetto agli obiettivi formativi del Corso di Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management e ne darà tempestiva notizia allo studente prima dell’inizio di tali insegnamenti. Gli insegnamenti offerti dal corso di Laurea Magistrale in Economia Aziendale e Management, non già inseriti nel piano di studio dello studente in altri ambiti, sono considerati coerenti con il progetto formativo senza ulteriore attività istruttoria da parte del Consiglio. Non è prevista la possibilità di presentare piani di studio individuali. Con esclusivo riferimento alle attività formative opzionali e a scelta dello studente previste dal percorso selezionato, lo studente può modificare ogni anno il proprio piano di studio, di norma entro il 31 Ottobre o, comunque, entro i termini di cui si darà per tempo avviso sul sito del Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche.
 
 

(C) 2017 Corso di Laurea in Economia Aziendale - Unical

template design by Joomlactive